EDITING MULTIMEDIALE

EDITING MULTIMEDIALE

descrivere la propria attività professionale, la propria visione della materia di editing multimediale e condividere le proprie eventuali esperienze pregresse al fine di trasformarle in patrimonio comune della comunicazione ampliare l’orizzonte, individuando alcuni obiettivi di interesse nei di business ricercare strumenti per raggiungere gli obiettivi nel campo delle “Open source”

•realizzare semplici esperienze utilizzando gli strumenti reperiti

Realizzazione Video, messaggi di comunicazione, presentazioni del brand anche con azioni di publishing.

E’ definitaweb editing l’attività di elaborazione di testi destinati ad essere pubblicati online.

Le peculiarità di internet sono molte e importanti, e l’attività di web editing necessita per questo di una professionalità e di competenze specifiche, che si discostano in maniera anche sostanziale da quelle richieste dalla scrittura per gli altri media.

Nella stragrande maggioranza dei casi, per essere efficaci sul web è innanzitutto fondamentale essere sintetici e immediati, per catturare rapidamente l’attenzione di un utente che ha a portata di mano un’infinità di altre fonti relative a quell’argomento, e che pertanto non esiterà un solo istante a cambiare pagina se non dovesse ritenersi subito soddisfatto.

Perciò è importante dedicare un’attenzione particolare al titolo e alle primissime frasi del contenuto che si sta scrivendo: è opinione diffusa, infatti, che solo chi cattura l’attenzione del visitatore per i primi 30 secondi ha la possibilità di trattenerlo a lungo sulle proprie pagine.

Per raggiungere questo scopo, l’attività di web editing si integra con la gestione di tutti gli altri elementi comunicativi complementari rispetto al testo scritto vero e proprio: immagini, animazioni multimediali, video, effetti audio, banner, etc., sono elementi che possono aiutare in maniera significativa a “conquistare” un utente e contribuire a rafforzare l’efficacia del messaggio.

L’utilizzo corretto di queste forme comunicative è uno dei processi più importanti dell’attività di web editing, così come la capacità di creare efficaci percorsi ipertestuali tramite l’uso dei link.

Le pagine web, infatti, hanno la peculiare caratteristica di poter essere lette “in profondità”, a più livelli: un testo può contenere collegamenti ad altre pagine, che mettono a disposizione del navigatore contenuti sempre più approfonditi. In particolare, l’attività di web editing risulta vincente se in grado di creare un percorso coerente e ben strutturato, il cui punto di arrivo coincide con lo scopo iniziale del messaggio.

Affinché il messaggio giunga a destinazione, tuttavia, la ricchezza dei contenuti e degli altri elementi comunicativi non sempre è sufficiente: occorre infatti che la pagina web risulti visibile agli occhi dei motori di ricerca. Un testo ben scritto e impaginato risulta perfettamente inutile se non viene trovato (e di conseguenza letto) da nessuno.

L’attività di web editing deve quindi fare in modo che il testo, mantenendo elevati standard di leggibilità e qualità, sia anche strutturato, secondo le tecniche di SEO relative alla stesura dei contenuti, in modo da contribuire a migliorare il posizionamento del sito nelle SERP dei motori di ricerca per parole chiave significative.

Ovviamente, sotto altri aspetti, la scrittura per il web è strettamente imparentata alla scrittura professionale tradizionale (sia questa destinata ad un giornale, una brochure aziendale, una presentazione o altro), e come tale mantiene tra i propri scopi principali quello di essere “efficace”. Un testo può essere redatto per informare, emozionare o convincere un utente a comprare qualcosa; in ciascuno di questi esempi ciò che importa è comunque che il messaggio raggiunga al meglio il suo obiettivo.

In questo senso un elaborato di qualità deve rispettare il contesto di riferimento a cui è destinato, in termini di linguaggio utilizzato, forma e tono, contribuendo insieme agli altri elementi che integrano il testo in sé (ad esempio, nel caso di una brochure, l’aspetto grafico, i materiali utilizzati, le modalità di presentazione, etc.) a veicolare in maniera unitaria uno specifico messaggio.

TOP